Cambiare vita,  Racconti di viaggio

E’ questione di fortuna?

Ho sempre sognato di vivere in un posto vicino al mare. Sarà per le mie origini sicule, o forse perché il mare fa un po’ a tutti questo effetto, ma quell’infinita distesa blu mi ha sempre affascinato.
Adesso che vivo a Barcellona, quando vado in spiaggia, penso a quanto sono fortunata. E poi mi dico: ma è veramente questione di fortuna? In fondo io l’ho scelto di vivere qui; e guardando il mare mi convinco di aver fatto la scelta giusta.
Ma come, avevi dubbi?! Sì.
Andare a vivere a Barcellona “fa figo”, ma come ogni cambiamento può comportare difficoltà, ripensamenti, nostalgia. Cose facili da nascondere dietro ad una bella foto.

Ma per fortuna, c’è il mare🙂

A proposito di belle foto e di mare, quelle che vedete sono di una camminata nata un po’ per caso da una gita fuori porta insieme a Dan. Siamo andati a Sitges, paese a circa 40km da Barcellona. Visto che non mi piace annoiarmi, ho guardando maps.me ho scoperto che c’erano dei sentieri sulla costa per raggiungere la città successiva, da dove si poteva riprendere il treno per tornare a Barcellona. Quale modo migliore per sfamare la mia voglia di avventura? E così eccoci a camminare su un sentiero a picco sul mare, letteralmente inebriati dai suoi colori e totalmente immersi nella natura, a un passo dalla città in cui vivo.
Che cosa avevo detto all’inizio?

3 commenti

  • Alberto

    Complimenti Angela, sei sempre stato un animo libero e per questo Ti apprezzo. Anche a me piace la liberta’. Tu trovi la sua essenza andando in bici, io, come sai preferisco trovarla andando per montagne, come Te, da solo. Spero di incontrarTi ancora. Un abbraccio

  • Finally Mallorca

    Eh sì, la fortuna uno se la crea. Anche io ho cambiato vita, direi almeno tre volte e l’ultima mollando tutto, anche il mio lavoro, e mi sono trasferita a Maiorca. Molti mi ritengono fortunata, io so che dietro quella fortuna c’è determinazione, coraggio e lavoro duro :-).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.